ASCOLTA LE TESTIMONIANZE DEI NOSTRI CLIENTI

CHIAMA ORA!

COME OTTENERE UN RIMBORSO IN CASO DI ANATOCISMO E USURA SU UN LEASING

1. LA VERIFICA GRATUITA

Per capire se nel vostro contratto è presente una qualche anomalia, necessitiamo di ricevere la documentazione necessaria. In particolare:

- Documenti di identità;
- Contratto di leasing completo e successive integrazioni (frequenti  nei leasing immobiliari);
- Piano di ammortamento aggiornato ad oggi con suddivisione  quote capitali ed interessi;
- Contabili delle rate pagate e/o estratti conto di riferimento;
- In caso di perizia LEASING;
- Se immobiliare occorre la perizia dell’immobile (se disponibile);
- Atto di compravendita dell’immobile;
- Il modulo della privacy sottoscritto.

ANATOCISMO E USURA SUI CONTRATTI DI LEASING


SE NON DISPONI DEI DOCUMENTI NECESSARI ti forniremo un modulo da utilizzare per effettuare la richiesta della documentazione. Tale domanda va consegnata (tramite: raccomandata, a mani presso filiale, PEC, ecc.) alla banca, la quale avrà MASSIMO 90 GIORNI per reperire e trasmettere quanto richiesto.

Una volta effettuata la pre-analisi (1 mese circa) ci INCONTREREMO per valutare insieme se possa valere la pena procedere all’AVVIO di un’azione legale, sempre attraverso l'assenso e considerazioni dei nostri legali specializzati in materia.


2. LA PROCEDURA LEGALE

SE e SOLO SE deciderete di procedere per via legali verrà redatto l’incarico.
Alla sottoscrizione bisognerà versare un contributo di avvio pratica, in questo modo potremo procedere con la redazione della PERIZIA ECONOMETRICA (totalmente gratuita). Naturalmente avrete modo di visionarla prima di procedere con l’azione legale.
Le tempistiche necessarie per la redazione della perizia sono di MASSIMO 15 GIORNI.
A questo punto, una volta consultata la perizia, bisognerà procedere al versamento di un anticipo delle spese vive per procedere con la mediazione. (prima di avere una data per la mediazione potrebbero passare fino ad 8 mesi).
In caso di esito negativo, bisognerà procedere con l’atto di citazione in primo grado, a carico vostro ci  saranno UNICAMENTE le spese vive processuali. Ovvero, il versamento del contributo unificato come da tabella, in base al valore della causa.
Una volta superati i necessari gradi di giudizio riceverete quanto dovuto.


NOI CI CREDIAMO…perché pagherai solo se otterremo un risultato!

ì

RICHIEDI ORA IL TUO STUDIO GRATUITO!!!

Clicca qui e verifica subito se nei tuoi contratti sussistono illeciti bancari. Un nostro collaboratore ti contatterà per fornirti tutte le informazioni...